Laser Scanner

Introduzione alla tecnologia del rilievo con laser scanner

Il rilievo laser scanner 3D viene eseguito con strumentazione ad altissima velocità, campo visivo di 360° in orizzontale e 300° in verticale. All’interno del laser scanner vi è un emettitore che rilascia il raggio laser, il quale riflesso da uno specchio rotante, colpisce la superficie dell’oggetto da rilevare per poi tornare allo strumento dove viene acquisito da un ricevitore. Al calcolo di questo intervallo è associata una misurazione angolare di precisione, data dalla rotazione di due specchi rotanti intorno agli assi X e Z (Y è la direzione della distanza). La rotazione dello specchio in funzione della risoluzione angolare, impostata dall’operatore per la scansione, crea la spaziatura tra i diversi punti rilevati sul target e genera la nuvola di punti.

Il laser scanner consente di ottimizzare i tempi di acquisizione dati e allo stesso tempo di avere la certezza di acquisire tutte le informazioni necessarie alla restituzione dell’oggetto misurato. L’utilizzo di un laser scanner 3D con fotocamera digitale integrata, consente di acquisire oltre alle informazioni geometriche anche quelle relative al colore e alla finitura delle superfici e degli oggetti rilevati.

La fase di restituzione e rappresentazione dell’oggetto rilevato con un laser scanner 3D viene preceduta da una fase di processamento dei dati grezzi ottenuti dallo scanner, che avviene attraverso la registrazione delle nuvole di punti, l’eventuale applicazione della mappatura di colore, l’applicazione di filtri in base all’esigenza del rilievo e la successiva esportazione dei dati necessari per creare disegni o modelli gestibili con software CAD 2D e BIM 3D comunemente usati.

Dall’elaborazione della nuvola di punti, si procede alla rappresentazione vera e propria, attraverso la creazione di disegni bi o tridimensionali, report di rilievo su foto, abachi dei materiali, tour virtuali con immagini panoramiche a 360°, video e animazioni.

Sede dell'autoparco Acea S.p.A.

Palazzo Baleani "La Sapienza"

Salone del Pubblico Acea S.p.A.

Collegio Erdis Montessori Cantiere Macerata

Edificio Rurale sito in Roma

Centrale Frigorifera - "La Sapienza"

Campi di impiego del rilievo con laser scanner in architettura e beni culturali

Ogni attività nasce da un'attenta e meticolosa preparazione iniziale del processo lavorativo che si basa sulla rilevazione e catalogazione del sito oggetto di intervento il più fedele possibile alla realtà dello stato di fatto. Il tutto trova origine nella conoscenza e nella sperimentazione maturata sul campo abbinata all'uso delle più moderne tecnologie che garantiscono un tipo di approccio altamente avanzato all'analisi e al rilievo del sito di interesse, base indispensabile per iniziare i vari studi tematici e la pianificazione degli interventi.

L'esecuzione di un rilievo accurato e dettagliato da la possibilità di avere una maggiore informazione del bene con inevitabili benefici sulla manutenzione e nella conservazione dello stesso. Sono innumerevoli i campi di impiego del rilievo laser scanner; si spazia dal rilievo semplice, per la definizione dello stato di fatto, alla redazione di elaborati tecnici, la gestione di Ordini di servizio, le verifiche in corso d'opera, la pianificazione della sicurezza, la modellazione tridimensionale per attività BIM ed HBIM e per la gestione e controllo della manutenzione.

Grazie alla elevata velocità di acquisizione e alla notevole quantità di informazioni raccolte lo strumento del laser scanner utilizzato in ambito civile rappresenta la metodologia più precisa per il rilievo di una struttura soprattutto laddove risulti articolata , complessa e di difficile rilevazione con metodi classici. I rilievi eseguiti in campo e la successiva elaborazione dei dati raccolti a studio consentono di ottenere rappresentazioni spaziali dei luoghi in altissima definizione e quindi permettono il controllo di una qualsiasi struttura, di una facciata o di un sito consentendo al progettista di esprimersi al meglio nella fase progettuale con scelte mirate e precise.

In questo modo il progettista potrà lavorare sull'intera opera direttamente dal suo studio, conoscendo il sito di intervento in modo approfondito sia dal punto di vista geometrico, visualizzando forma, dimensioni, materiali e colori, sia sullo stato dell'opera potendo evidenziare eventuali problemi statici o di igiene e salubrità.

Servizi offerti

Si offrono servizi per l'esecuzione di rilievi con tecnologia laser scanner nell'ambito architettonico edile e civile (fabbricati, immobili e facciate), per la rappresentazione di aree di cantiere nelle varie fasi esecutive finalizzate all'emissione di stati di avanzamento lavori e per l'archiviazione dei dati relativi alle reti di distribuzione degli impianti tecnologici. Inoltre si eseguono rilievi per opere riguardanti il patrimonio edilizio artistico storico e culturale, per beni di particolare interesse culturale sottoposti a vincoli della soprintendenza, per lo studio, la catalogazione e la rappresentazione di beni e rinvenimenti di aree, siti e reperti archeologici.

Per lo svolgimento delle attività si prevede di eseguire un sopralluogo preliminare per la definizione e lo studio dell'area oggetto di rilievo. Successivamente si esegue un'analisi delle problematiche del sito e lo studio degli interventi e degli accorgimenti necessari volti ad una corretta esecuzione del rilievo dell'opera.

Successivamente si procede ad effettuare l'attività direttamente sul campo relativa alla preparazione del sito, all'apposizione dei target ove necessari, all'esecuzione delle scansioni nella quantità prevista al fine di rilevare l'intera opera. Completata questa prima parte, si procederà con il processamento dei dati grezzi ottenuti dal laser scanner attraverso la registrazione e l'affinamento corretto delle singole scansioni per la configurazione finale della nuvola di punti del sito. La fase successiva riguarda la restituzione della nuvola di punti completa del rilievo fotografico sulle stazioni effettuate sulle quali è possibile eseguire report e misurazioni degli spazi rilevati.

Su richiesta, connessa all'attività di rilievo ed elaborazione delle nuvole di punti, si esegue l'attività di restituzione e rappresentazione dell'oggetto rilevato attraverso l'esportazione dei dati necessari per creare disegni, elaborati o modelli gestibili con software CAD (formato file dxf e dwg) / BIM - HBIM (formato file ifc). La restituzione in formato CAD prevede la produzione dei classici elaborati in 2D quali piante, sezioni e prospetti in numero sufficiente alla rappresentazione dello stato attuale, per il formato BIM si prevede l'elaborazione del modello che riproduce lo stato di quanto rilevato.

Per maggiori informazioni chiamaci

area del sito web in fase di allestimento

area del sito web in fase di allestimento

Per maggiori informazioni chiamaci